Inchiostri Schneider: articoli, costo, classifiche degli utenti

Gli inchiostri Schneider di cui vi parleremo in questa guida sono adatti a ricaricare le penne. Sono inchiostri di qualità e ve ne parleremo dettagliatamente in quest’articolo. Vi mostreremo i principali aspetti positivi del marchio, con tutte le info necessarie all’acquisto.

INCHIOSTRI SCHNEIDER: LE VARIE TIPOLOGIE – Vi sono varie tipologie di inchiostri Schneider, a seconda dell’esigenze del cliente e di chi le acquista e soprattutto della penna che occorre ricaricare al momento. Alcune penne, ad esempio necessitano di un inchiostro più solido, altre più liquido. Le varie tipologie che, di questo marchio, troveremo sono quelli a base di olio, a base di acqua, i liquidi e quelli a gel . 

Inchiostri a base d’olio – Rende la scrittura morbida, fluida e confortevole. E’ particolarmente adatto alle penne che funzionano meglio con inchiostri liquidi. Nonostante questo però l’asciugatura resta comunque abbastanza rapida e non c’è il rischio che creino macchie o sbavature.

Inchiostri gel – E’ una via di mezzo tra gli inchiostri troppo liquidi, e quelli troppo densi. Vi sono anche alcuni inchiostri colorati, adatti a penne anche utilizzabili da bambini. Dunque i materiali che li compongono non sono dannosi, nè per la salute umana, nè per l’ambiente

Inchiostri liquidi – Come rimanda il nome stesso, la consistenza è liquida, ma ciò permette una scrittura fluida e scorrevole. I colori poi brillano sul foglio o sulla carta. Per quanto riguarda questa tipologia d’inchiostro, però, bisogna tener conto del fatto che non si asciuga rapidamente come gli altri e se non si attende il tempo necessario c’è il rischio che si macchi il foglio.

Inchiostri a base d’acqua – Non presentano elementi chimici, anzi sono naturali e non creano danni all’individuo nè all’ambiente circostante.

INCHIOSTRI SCHNEIDER: COME VENGONO VENDUTI? – In genere vendono venduti in barattoli di vetro, con tappini ermetici che non fanno passare l’aria che è dannosa per tutti i tipi di inchiostri. A volte i flaconi, più o meno grandi, a seconda delle esigenze del cliente, possono essere anche in plastica. L’inchiostro è facilmente reperibile all’interno. I prodotti Schneider sono accessibili quasi a tutti.

CONCLUSIONI – Concludendo possiamo affermare che gli inchiostri Schneider sono:

  • Inchiostri di qualità
  • Vari tipi di inchiostri, a gel, liquidi, a base d’olio o di acqua a seconda delle esigenze del cliente e della tipologia di penna che si possiede
  • Possono essere venduti in varie confezioni, tra cui flaconi in vetro o plastica
  • Non sono eccessivamente chimici, anzi alcuni non sono dannosi nè per l’uomo nè per l’ambiente

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Schneider 187808 - Penna roller Ray (ricaricabile con cartucce di inchiostro standard, adatta per...

Schneider 187808 - Penna roller Ray (ricaricabile con cartucce di inchiostro standard, adatta per...

  • Con il suo design pulito e la forma sportiva, il Ray conquista le aule, gli uffici e le università
  • Questo rullo è l'alternativa alla penna stilografica. Grazie all'impugnatura ergonomica è adatto...
  • Può essere utilizzata come una normale penna stilografica e, grazie al regolatore brevettato, offre...
2 Schneider, Slider Rave XB Viscoglide® , set di 3 penne a sfera a scatto, punta L, inchiostro nero

Schneider, Slider Rave XB Viscoglide® , set di 3 penne a sfera a scatto, punta L, inchiostro nero

  • Schneider, 132501-3.
  • Penna a sfera con tecnologia Viscoglide che assicura una scrittura straordinariamente leggera e...
Back to top
Inchiostri e Penne